News, consultazione


CACCIA: PECORARO, SVOLTA SU ESTREMISMO VENATORIO IN ZPS NORME RIGOROSE, NON SOLO SU ATTIVITA ' VENATORIA

04/08/2006

(ANSA) - ROMA, 4 AGO - "Il decreto è un atto che segna una svolta rispetto all'estremismo venatorio degli scorsi anni". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, sul provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri in materia venatoria. "E' evidente che con questo decreto - ha detto Pecoraro - non si possono più violare direttive Ue e la legge sulla caccia. C'é la corretta applicazione della 157 che è una legge a tutela della fauna selvatica. Siamo pieni di infrazioni comunitarie che avrebbero bloccato per le Regioni l'utilizzo dei fondi dello sviluppo rurale". Quindi, ha proseguito Pecoraro "per favorire l'estremismo venatorio di fatto quest' anno si rischiava di azzerare i contributi agli agricoltori". "Nelle Zps era vietato tutto, condizione estrema che non era neanche quella richiesta dagli ambientalisti. Quindi adesso sostanzialmente - ha riferito Pecoraro - il decreto legge stabilisce che nelle Zps è vietata ogni preapertura della caccia come anche altre attività". Non sarà infatti più possibile fare le gare con mezzi fuoristrada, infestare quelle zone di particolare pregio. Quindi "norme rigorose che non riguardano solo la caccia ma una serie di altre attività come il divieto di apertura di discariche o impianti di rifiuti speciali". (ANSA).



LIPU
andrea.mazza@lipu.it
www.lipu.it


  Galleria di immagini principale   Vai alla Home page   Torna in cima alla pagina