News, consultazione


IL BILANCIO DELLE GIORNATE DELL'EUROBIRDWATCHING 2005

03/10/2005

Nonostante il tempo non sia stato favorevole, ecco le principali conclusioni riepilogative. 1 e 2 ottobre 2005, EuroBirdwatch 2005 Hanno partecipato: 22 Oasi LIPU e 22 Sezioni che hanno visitato Parchi, Riserve e IBA (Important Bird Areas). Coinvolte oltre 750 persone. Osservati oltre 175.000 individui (più del doppio rispetto allo scorso anno) di 197 specie (17 specie in più rispetto al 2004). Le tre specie più comuni: - Storno (oltre 113.000 individui) - Gabbiano comune (oltre 13.000 individui) - Gabbiano reale mediterraneo (oltre 11.000 individui) Siti con il maggior numero di uccelli osservati: - palude di Manzolino (oltre 60.000 individui) - Oasi LIPU Montepulciano (oltre 40.000 individui, con grandi numeri di storni) - Delta del Po Veneto (oltre 16.000 individui) Curiosità e specie rare: - osservati 135 Marangoni minori nel delta del Po veneto - complessivamente 120 Aironi bianchi maggiori, 498 Aironi guardiabuoi, due specie un tempo molto rare nel nostro paese - 82 spatole in Calabria (lago Tarsia), Lazio (Parco Nazionale del Circeo), Sicilia (Biviere di Lentini) e Campania (oasi Variconi) - 3.684 fenicotteri al Delta del Po - 233 morette tabaccate - 33 Grifoni in Sicilia ed Abruzzo - 1 Labbo, 1 Voltapietre, 1 Gabbiano del Pallas in Sicilia - 16 Sterne maggiori, Picchio nero e Picchio rosso mezzano nella Sila calabrese - 18 Paradoxornis alphonsianus una nuova specie naturalizzata per l'Italia e proveniente dalla Cina che è stata osservata nell'Oasi LIPU Palude Brabbia. Oltre al patrocinio di Federparchi, quest'anno abbiamo avuto la gradita partecipazione anche di EBN-Italia in almeno 6 località. Sul sito LIPU troverete i dettagli degli avvistamenti. Grazie ancora a tutti voi birdwatcher. Alla prossima iniziativa!



Direttore generale LIPU Birdlife Italia Via Trento 49 - 43100 Parma
ufficiostampa@lipu.it
www.lipu.it
++39 0521 273043


  Galleria di immagini principale   Vai alla Home page   Torna in cima alla pagina