News, consultazione


COLOMBI IN CITTA’: SULLA SALMONELLOSI ALLARMI INGIUSTIFICATI. SOLO UN CASO IN 60 ANNI DI STUDI EPIDEMIOLOGICI. LIPU: “AFFRONTARE EVENTUALI DISAGI CON POLITICHE SERIE”.

13/02/2008

L’allarme sui piccioni e la salmonellosi è ingiustificato, e nessuna uccisione di questi uccelli può essere in alcun modo legittima. Lo dichiara la LIPU dopo l’allarme sanitario lanciato dalla ASL di Venezia al Comune di Venezia e dove si segnalava per le persone un pericolo concreto di salmonellosi portata dai piccioni. “Sono proclami privi di fondatezza scientifica – dichiara Marco Dinetti, Responsabile Ecologia Urbana LIPU – Da uno studio realizzato dall’Università di Basilea in tempi recenti emerge in modo chiaro come i colombi di città non sono pericolosi per la salute umana. Ben 77 studi epidemiologici effettuati sui colombi di città in 60 aree urbane e regioni, in un arco di tempo lunghissimo pari a 60 anni, hanno evidenziato come vi sia stato solo un caso di Salmonellosi trasmessa dal colombo all’uomo. I rischi per l’uomo dunque sono molto bassi – prosegue Dinetti – e lo sterminio che da più parti e regolarmente viene proposto è del tutto ingiustificato”. Le informazioni corrette sulle interazioni sanitarie e sulle strategie gestionali da utilizzare esistono e sono note in campo scientifico e tecnico. Si tratta di divulgarle e applicarle in modo adeguato. “Per affrontare eventuali disagi - spiega Dinetti - servono piani di gestione seri, a partire da un censimento delle popolazioni presenti, per poi mettere a punto una politica di gestione che permetta di affrontare il problema al di là delle emergenze: prima di tutto la limitazione e regolamentazione delle risorse alimentari a disposizione degli uccelli e, inoltre, l’installazione di dissuasori incruenti che limitano i luoghi di nidificazione. Il tutto accompagnato da una campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini. Insomma – conclude - un discorso “integrato” e a lungo termine, fatto di più azioni. Altrimenti tutti gli sforzi risulteranno inutili”. La LIPU ricorda infine che i presupposti per la gestione delle specie ornitiche "problematiche" sono stati messi a punto durante il II° Convegno Nazionale sulla Fauna Urbana “Specie ornitiche problematiche: biologia e gestione nelle città e nel territorio”, tenuto a Firenze nel giugno 2000, al quale hanno partecipato i migliori ricercatori di settore italiani e stranieri.



Ufficio stampa LIPU Birdlife Italia
ufficiostampa@lipu.it
www.lipu.it
0521.1910706


  Galleria di immagini principale   Vai alla Home page   Torna in cima alla pagina