News, consultazione


SPECIE RARE: APPELLO DI RSPB E BIRDLIFE INTERNATIONAL AI BIRDWATCHERS PER TROVARE IL CHIURLOTTELLO. LIPU: “L’ULTIMO AVVISTAMENTO IN SICILIA NEL 1999”

04/12/2008

Un appello rivolto a birdwatchers e studiosi per trovare le ultime residue popolazioni di Chiurlottello, una specie sull’orlo dell’estinzione in Europa, è stato lanciato oggi dalla Royal Society for the Protection of Birds (RSPB) e BirdLife International - in collaborazione con la LIPU (partner italiano di BirdLife International) - in occasione della Nona Conferenza tra le parti sulla Convenzione delle Specie Migratrici, in corso a Roma fino a domani. Classificato come criticamente minacciato di estinzione secondo i criteri dell’IUCN, il Chiurlottello è la specie più rara vissuta in Europa, in Medioriente e in Nordafrica, e per la quale non vi sono più avvistamenti fin dal 1999, quando fu riconosciuta in Sicilia, al Biviere di Lentini. Molto comune nel diciannovesimo secolo, il Chiurlottello ha subito un drammatico declino durante il ventesimo secolo. Dai presunti siti di nidificazione individuati in Siberia, il Chiurlottello migrava attraverso l’Europa dell’Est e centrale fino a giungere nei siti di svernamento posizionati in Nordafrica e Medioriente. Le popolazioni avvistate erano già ridotte a soli 103 esemplari nel decennio 1980-1990, un numero che si è ulteriormente ridotto a 74 nel decennio successivo fino a ridursi a uno o due soggetti alla fine anni degli anni Novanta. “Nonostante la situazione del Chiurlottello sia difficile, il fatto che altre specie ritenute dapprima scomparse siano poi state ritrovate ci da qualche speranza – afferma Claudio Celada, Direttore Area Conservazione Natura LIPU-BirdLife Italia – In più, questa specie è conosciuta per abitare in zone remote quindi è possibile che piccole popolazioni esistano come svernanti in parti isolate del Nordafrica e del Medioriente, o anche dell’Asia centrale”. Sul Chiurlottello, che potrebbe essere dichiarato estinto se non vi saranno nuovi avvistamenti, si è formato un gruppo di lavoro in Inghilterra. Il gruppo ha deciso di lanciare un appello ai birdwatchers e studiosi. Per aiutarli ha inserito il canto del Chiurlottello in un file in formato mp3 sul sito www.birdlife.org e alcune mappe per aiutare a capire quando e dove è possibile, in linea teorica, incontrare e registrare qualche esemplare.



LIPU
andrea.mazza@lipu.it
www.lipu.it


  Galleria di immagini principale   Vai alla Home page   Torna in cima alla pagina